Ancora un caso di Coronavirus in Premier League: Hudson-Odoi, attaccante del Chelsea, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha annunciato il club attraverso una nota apparsa sul sito ufficiale: "Callum si è messo in autoisolamento in linea con le disposizioni date dal Governo - si legge - È a casa e sta bene. Ora guarda avanti con fiducia per tornare sul campo di allenamento il prima possibile". Il giocatore ha affidato a Twitter il suo messaggio ai tifosi: "Ciao ragazzi, sono risultato positivo al virus sono a casa, mi sento bene. Vi ringrazio tutti per i messaggi di vicinanza che mi avete mandato e spero di vedervi tutti il più presto possibile". Parte del centro tecnico è stata chiusa e squadra e staff sono in quarantena preventiva.

Quello di Hudson-Odoi non è il primo caso in Premier League. Ieri l'allenatore del Leicester Brendan Rodgers ha annunciato che tre calciatori sono risultati positivi, lo stesso è accaduto con il tecnico dell'Arsenal Mikel Arteta. Tutto questo però non è bastato alla federazione inglese per fermare il campionato che per il momento proseguirà regolarmente con le partite a porte aperte.