Festa qualificazione rovinata per il Lione di Rudi Garcia che ieri ha ottenuto il pass per gli ottavi di Champions League battente 3-2 in rimonta il Lipsia. Al termine della partita, con i calciatori in campo intenti a festeggiare, un tifoso è entrato sul terreno di gioco insultando il difensore Marcelo (che in passato ha avuto problemi con le frange più calde della curva).

Depay, match winner e capitano del Lione, è scattato da centrocampo inseguendo il tifoso e strappandogli lo striscione con cui insultava il compagno. Ne è scaturita una brevissima rissa con il tifoso che si è divincolato ritornando verso il gruppetto di sostenitori che intanto si era collocato nello spazio tra la tribuna e il campo. 

Il parapiglia è andato avanti per diversi secondi con l'intervento di altri calciatori del Lione che sono andati a dare man forte a Depay. Si sono così venuti a creare due schieramenti: da una parte i tifosi e dall'altra i calciatori, divisi dai cartelloni pubblicitari e da alcuni stewards. Non si escludono provvedimenti da parte dell'Uefa.