Il Leeds United, storica società d'oltremanica che attualmente milita in Championship, la seconda divisione inglese, ha deciso di bandire per un mese un suo tifoso dallo stadio per aver "messo in pericolo sua figlia mostrandola in segno di scherno ai tifosi ospiti" durante la partita casalinga contro il Cardiff City. Come si vede in foto, il padre si è effettivamente alzato in piedi dal suo posto in curva per sollevare la figlia di pochi mesi in aria, con tanto di copertine, cappellini e paraorecchie, per mostrarla verso il settore dove si trovavano i tifosi ospiti. 

La società inglese ha comunicato all'uomo la decisione attraverso una lettera di sospensione che recita: "Come conseguenza dell'essere entrato allo stadio con sua figlia ed averla poi mostrata, dalla South Stand Upper, verso gli spettatori ospiti, lei è sospeso dal partecipare alle partite in casa e in trasferta della squadra fino al match contro l'Hull City. Questa non è solamente in merito ad una questione di sicurezza, ma anche perché è totalmente irresponsabile mettere la bambina a rischio su diversi piani. Il Leeds United Football Club prende molto seriamente la sicurezza dei bambini e non solo lei avrebbe dovuto trovarsi nei settori famiglia, ma forse non avrebbe dovuto neanche portare una bambina così piccola allo stadio".