A Parigi si lavora per chiudere l'era Neymar. A Barcellona per riaprirla. Tutto in unico luogo: nella Ville Lumière, hotel della capitale francese, dove ieri si sono incontrati il direttore sportivo del Barcellona Eric Abidal e quello del Psg, Leonardo. Il Barcellona è pronto a mettere sul tavolo oltre ai soldi anche Coutinho, il cui rappresentante era presente a Parigi. Da definire poi se nell'affare rientrino altri giocatori, come Rakitic. Le parti lavorano poi sulla formula più adeguata perché i catalani finora non sarebbero saliti oltre gli 80 milioni in contanti, quando gli interlocutori ne chiedono almeno quaranta in più. Denaro necessario per poi completare il mercato parigino nelle prossime settimane, per costruire una squadra comunque competitiva.

L'Olympique Marsiglia ha rescisso il contratto con Adil Rami. La scelta del club francese è arrivata dopo esser venuta a conoscenza che il difensore centrale aveva saltato un allenamento durante la stagione per apparire in un programma televisivo di wrestling. Il giocatore, ufficialmente infortunato per il club francese, è invece apparso davanti alle telecamere di Fort Boyard. Secondo L'Equipe la squadra francese avrebbe quindi deciso di risolvere il contratto del trentatreenne.
Adesso c'è l'ufficialità. Il Bayern Monaco ha annunciato l'ingaggio di Ivan Perisic con un accordo per il prestito di una stagione, fino al 30 giugno 2020: «Successivamente l'FC Bayern avrà un'opzione di acquisto unilaterale», recita il comunicato. L'accordo è per 5 milioni di prestito con diritto di riscatto a 25 milioni. «Sono molto felice di essere tornato in Germania: vogliamo Bundesliga, Coppa di Germania ma anche la Champions League», ha detto il croato che ha firmato il contratto dopo aver superato le visite mediche svolte lunedì pomeriggio.