Il Boca Juniors non molla Daniele De Rossi, ma cambia strategia. E' questo il succo delle nuove dichiarazioni rilasciate in Argentina da Nicolas Burdisso, direttore tecnico del club di Buenos Aires. "Ho cambiato strategia, ho smesso di pressarlo e forse funzionerà. Il suo arrivo sarebbe un premio per la sua carriera e un regalo ai tifosi del Boca - ha detto l'ex difensore della Roma Tyc Sports - ma non è imperativo il suo ingaggio in quella posizione. In quel ruolo abbiamo già diversi giocatori come Nandez, Marcone, Capaldo e Campuzano che stanno facendo bene, ma ovviamente avere uno come lui al loro fianco li aiuterebbe a crescere. Dal momento in cui abbiamo iniziato a parlare mi è sembrata una possibilità concreta. Conosco molto bene Daniele e so quanto sarebbe importante per questo gruppo condividere lo spogliatoio con un Campione del Mondo come lui. Non dite però che verrebbe qui solo per vedere la Bombonera, è qualcosa di simbolico. Sarebbe una mancanza di rispetto. Verrebbe qui per giocare, se volesse solamente vedere la Bombonera, basterebbe venire qui una domenica con sua moglie e poi tornare in Italia".