Micheal Platini nei guai. L'ex presidente della Uefa è stato fermato nell'ambito dell'inchiesta per corruzione relativa all'assegnazione dei Mondiali di calcio in Qatar nel 2022. A riferirlo è il portale francese mediapart.fr,  secondo cui l'ex calciatore sarebbe stato posto sotto custodia, martedì 18 giugno, nei locali dell'Ufficio anticorruzione della polizia giudiziaria (OCLCIFF) a Nanterre (Hauts-de-Seine). 

Il Pallone d'oro francese era stato eletto nel 2007 e aveva ricoperto la carica di presidente fino al 2015 quando era stato bandito dal comitato etico FIFA.