Le otto seconde classificate dei gironi di Conference League contro le terze classificate in Europa League, tutte in campo per un posto agli ottavi della neonata competizione. Cominciano oggi le gare valide per i sedicesimi di finale, quel play-off che la Roma di José Mourinho ha evitato vincendo il raggruppamento C e permettendosi di vivere il turno da interessatissima spettatrice. In seconda piazza del girone romanista si è piazzato il Bodø-Glimt e a dicembre l'urna di Nyon ha dato un verdetto non semplice per i norvegesi che dovranno affrontare il Celtic. Gli scozzesi, delusi dall'eliminazione dall'Europa League sono ora in una fase molto positiva della loro stagione (primi in campionato dove vincono ininterrottamente da fine 2021) ospiteranno il Bodø (neo-campione di Norvegia) al Celtic Park a partire dalle ore 21. Allo stesso orario scenderanno in campo anche due delle più forti formazioni rimaste nella competizione, di certo tra le favorite per guadagnarsi un posto agli ottavi: gare casalinghe per il Leicester (contro il Randers) e per il Marsiglia (contro il Qarabag). «Non so nemmeno di che competizione si tratti» aveva dichiarato il tecnico delle Foxes Brendan Rodgers in merito alla Conference, quando era "retrocesso" dall'Europa League ma ora ha chiaramente cambiato il suo punto di vista: «Ora che siamo qui - ha dichiarato in conferenza stampa - vogliamo certamente vincerla e daremo il massimo per ottenere questo risultato». Il Leicester, seppure con diverse assenze importanti tra cui quella di Vardy, può sfruttare la sfida con i danesi anche per ritrovare il morale e la condizione visto che, tra Premier League e FA Cup, è senza vittorie dal 4-1 al Watford dell'8 gennaio. Il Randers invece ha poco o nulla da perdere: si è qualificato nel gruppo D con 4 pareggi e una sola vittoria contro il Cluj alle spalle dell'Az Alkmaar e non gioca una gara ufficiale dallo scorso dicembre. Anche il Marsiglia è sceso dall'Europa League ed è favorito per approdare nel turno in cui c'è anche la Roma. La squadra di Sampaoli, con diverse vecchie conoscenze giallorosse in rosa (Gerson, Pau Lopez e Ünder, col turco ancora in prestito da Trigoria), in Ligue 1 è la prima "umana" in classifica dopo il Paris Saint-German da Play-Station e vorrà confermare il buon momento di forma. In serata si sfidano anche Sparta Praga e Partizan, mentre altre 4 gare inizieranno alle 18.45: Rapid Vienna-Vitesse (con gli olandesi che hanno preso il posto dello squalificato Tottenham), Fenerbahce-Slavia Praga, Psv-Maccabi Tel Aviv e Midtjylland-Paok.
Dalle vincenti di queste sfide (gare di ritorno in programma tra una settimana) il 25 febbraio sarà estratta l'avversaria della Roma agli ottavi.