Il mondo del calcio piange la morte di Emiliano Sala, che avrebbe compiuto 29 anni il 31 ottobre. Dopo tre settimane di ricerche e indagini, ieri le autorità britanniche hanno reso noto che il corpo ritrovato sul fondo della Manica all'interno del relitto del Piper Malibù è dell'attaccante argentino. Una notizia che, seppur prevista, ha sconvolto amici, familiari, compagni e molte componenti del calcio. Attraverso i propri social network, anche Edin Dzeko ha voluto salutare l'attaccante ventottenne, ceduto al Cardiff dal Nantes a inizio gennaio: "Riposa in pace".