Aleksander Ceferin è stato rieletto presidente della UEFA fino al 2023. Nel suo discorso di apertura del 43° Congresso Ordinario Uefa tenutosi oggi a Roma, il Presidente della UEFA ha dichiarato che durante il suo primo mandato è stato essenziale superare un periodo di crisi del calcio per poi sfruttare la scia del cambiamento per portare il calcio in una nuova era positiva. Ceferin ha descritto la sua elezione alla guida del calcio europeo nel settembre 2016 come "un salto nel vuoto". "Allora, il calcio, sia a livello mondiale che europeo, viveva una delle più gravi crisi di governance della sua storia - eppure si è deciso di affidare le chiavi della UEFA a una persona virtualmente sconosciuta". Il Presidente Uefa ha definito quella come "un'occasione unica per cambiare in meglio". Il ripristino dell'unità e del rispetto, ha affermato, è stato una priorità per la sua presidenza come dimostrano i risultati ottenuti.

"Crediamo nel calcio femminile"

"La UEFA - ha voluto sottolineare Ceferin - deve continuare a difendere la diversità e in particolare il calcio femminile". "Il calcio femminile non ha bisogno di svilupparsi solo perché è una buona cosa da fare o perché è politically correct", ha affermato. "Ha bisogno di svilupparsi perché ci crediamo, e perché nel 2019 uomini e donne dovrebbero essere trattati allo stesso modo". "Perché, al contrario di quanto alcuni dicono, il calcio femminile non è il calcio del futuro. Il calcio femminile è il calcio di oggi".

"Terza competizione dal 2021"

Il lancio di nuove competizioni - ha proseguito il Presidente UEFA - andrà a vantaggio di tutti i club e federazioni nazionali. "Il rispetto ci ha spinti a creare una terza competizione UEFA per club in modo da permettere a più squadre, provenienti da più federazioni di giocare in Europa, di provare l'Europa e di sognare l'Europa", ha dichiarato in merito alla recente decisione dell'UEFA di introdurre una terza competizione UEFA per club per il ciclo 2021-24.  "Nuove competizioni che, infine, consentiranno a ogni singola federazione nazionale di partecipare ad incontri che contano. La UEFA Nations League è unica. La UEFA Nations League, che ha già riscosso un successo straordinario, rappresenta il futuro".

Leggi il discorso integrale di Ceferin