È quasi tempo bilanci. La quinta giornata dei gironi di Conference League rischia di riservare diverse sorprese. Le squadre sono in piena lotta per la qualificazione. Non solo: il primo posto mai come quest'anno nelle coppe europee è di importanza cruciale. Infatti le seconde classificate saranno costrette ad affrontare un turno di spareggio per accedere agli ottavi, affrontando le terze dei gironi di Europa League. A quel punto il livello di difficoltà si alzerà e di conseguenza la possibilità di uscire dalla competizione. Osservata speciale per i tifosi giallorossi è senza ombra di dubbio la sfida fra Bodo/Glimt e Cska Sofia, sfida che si gioca in Norvegia alle 21, ovviamente in contemporanea con Roma-Zorya. Botheim e compagni sono primi nel girone e per consolidare l'inattesa posizione in classifica e non rischiare il controsorpasso dagli uomini di Mourinho necessitano di vincere le restanti due gare. L'andata è terminata in parità (0-0), ma il ritorno potrebbe essere più facile del previsto: i bulgari sono ultimi in classifica e con un misero punto non hanno nessuna chance di passare il turno. Non c'è altro se non l'onore da difendere. Volgendo lo sguardo anche agli altri gironi, interessante la situazione del Tottenham, che nei pronostici è la squadra più accreditata alla vittoria finale. Gli Spurs affrontano il Mura in Slovenia alle 18:45. Per gli uomini di Antonio Conte in palio qualificazione e primo posto: il Rennes (primo in classifica con tre punti di vantaggio sugli Spurs) affronta il Vitesse in casa. Le sorti del girone si decideranno all'ultima giornata, con lo scontro diretto al New White Hart Lane. Interessante anche il destino del gruppo E, dove si trovano due vecchie conoscenze romaniste. Una relativamente recente, il Feyenoord, una più "vintage", lo Slavia Praga. Gli olandesi conducono a dieci punti e a Praga (ore 18:45) provano a mettere tutto sotto chiave: qualificazione e primo posto. Basta anche solo un pareggio. La restante sfida oppone Maccabi Haifa e Union Berlino, entrambe più defilate ma ancora in piena corsa qualificazione. Queste le restanti gare: Maccabi Tel Aviv-Lask e HJK Helsinki Alashkert (ore 21:00, girone A), Flora-Partizan (16:30) e Anorthosis-Gent (ore 21, girone B), Jablonec-AZ e Randers-Cluj (ore 21, girone D), Slovan Bratislava-Paok e Lincoln-Copenaghen (ore 18:45, girone F), Kairat-Basilea (16:30) e Qarabag-Omonia (18:45, girone H).