Nel corso di un'intervista a LA Gazzetta dello Sport, il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha annunciato di voler chiudere il progetto sulle seconde squadre. "Per come è stato concepito frettolosamente e introdotto dalla gestione commissariale, non è il mio progetto e lo chiuderò. Dobbiamo lavorare per trovare un sistema diverso, che premi davvero i giovani, abbassando come prima cosa il limite di età da 23 a 20 anni. Adesso, serve solo a schierare giocatori in esubero". Il presidente ha parlato anche della Serie B: "Ho già detto chiaramente che deve tornare a 22 squadre, a meno che il Consiglio federale non decida diversamente".