Ulteriori aggiornamenti sul fronte Dazn. Nei giorni scorsi è emersa un'indiscrezione, non ancora smentita, secondo la quale la piattaforma avrebbe deciso di dare uno stop alla "doppia utenza", non consentendo al singolo consumatore di poter accedere con lo stesso account su due diversi dispositivi. Secondo quanto riporta "Il Sole 24 Ore", l'Agcom spinge per un tavolo tecnico e sarà convocata anche la Lega di Serie A. L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni vuole chiamare anche la Lega stessa ad una presa di responsabilità. Oggetto del confronto: la qualità, il servizio e la tutela del consumatore offerti dalla piattaforma online. 

Nella giornata di ieri il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha convocato i vertici di Dazn "per fare chiarezza, a tutela dei consumatori, anche sulle ultime decisioni dell'azienda che detiene i diritti tv del calcio di serie A. Giorgetti, insieme alla sottosegretaria Anna Ascani che ha la delega sulla materia, ha invitato i rappresentanti Dazn - si legge in una nota- martedì 16 novembre alle ore 15. L'azienda ha raccolto senza esitazioni l'invito: "Come di consueto siamo disponibili alla collaborazione e al confronto con le autorità e le istituzioni. A questo riguardo, abbiamo prontamente accolto l'invito da parte del Ministro dello Sviluppo Economico e dell'On. Anna Ascani, ad un confronto da svolgersi all'inizio della prossima settimana". Difficile che l'incontro col Governo possa portare Dazn a fare marcia indietro, al massimo si potrebbe prorogare la decisione dello stop alla doppia utenza all'inizio della prossima stagione.