Decoder, streaming, abbonamenti, pay tv, digitale terrestre, chiaro tv. Per le prossime tre stagioni saranno pressoché infiniti i modi in cui si potrà guardare il calcio. In un contesto totalmente rivoluzionato dall'ultimo anno, in cui abbiamo assistito alla fine dell'egemonia di Sky su quasi tutte le manifestazioni nazionali e continentali - è bene fare chiarezza sullo scenario che si prospetta davanti al tifoso che vuole solo sapere come guardare le partite (in particolare quelle della Roma).

Il programma
Cominciamo dalla Serie A. Per il triennio 2021-2024 la piattaforma streaming Dazn si è aggiudicata tutte le 380 partite di ogni stagione della massima divisione calcistica italiana, di cui il 70% in esclusiva e il 30 in coesclusiva con Sky. Tradotto, ogni settimana 7 gare saranno visibili solo su Dazn, 3 anche su Sky. In particolare l'emittente satellitare trasmetterà la partita del sabato alle 20:45, quella della domenica alle 12:30 e quella del lunedì sera alle 20:45; a Dazn gli anticipi del sabato delle ore 15:00 e delle ore 18:00, i tre match domenicali delle 15:00 oltre a quello delle 18:00 e delle ore 20:45. Per la drastica riduzione della propria offerta Sky ha ridotto il costo del pacchetto calcio a 5 euro al mese a partire da ottobre, con i mesi di agosto e settembre gratis. Passando alla Coppa Italia, dopo anni di esclusiva Rai, per il prossimo triennio la coppa nazionale sarà trasmessa in esclusiva sulle reti Mediaset (Italia 1 e Canale 20). Per quanto riguarda infine la terza competizione che vedrà impegnata la Roma, la Conference League, sarà visibile su Dazn.

Come vedere Dazn
Ma come fare per vedere Dazn? Per usufruire dei contenuti della piattaforma è necessario sottoscrivere un abbonamento dal costo di 29,99 euro mensili. Una volta registrati, sarà possibile collegare al medesimo account fino a sei dispositivi diversi e guardare contemporaneamente su due. La visione di Dazn è fruibile sia attraverso computer, tablet e smartphone, sia attraverso le smart tv che supportano l'applicazione ufficiale dell'emittente (Samsung Tizer Tv, Android Tv, Lg Web OS Tv, Panasonic Smart tv sono alcuni esempi). Per rendere smart (e quindi compatibile con la navigazione internet) una tv non smart è possibile utilizzare Amazon Fire Tv Stick, una sorta di chiavetta che si collega alla presa HDMI del televisore e permette di accedere a contenuti online. Infine è possibile vedere Dazn in tv collegando con un cavo HDMI quest'ultima al pc.

Le alternative: ecco Timvision
Contestualmente all'assegnazione dei diritti della Serie A 2021-2024, Dazn ha sottoscritto un accordo di distribuzione con Tim, nuovo partner tecnologico dell'emittente. L'intesa tra i due colossi è finita sotto la lente dell'Antitrust, che nelle scorse settimane ha aperto un'istruttoria per indagare sul potenziale lesivo della concorrenza dell'accordo. Lo scorso 28 luglio è arrivata la chiusura dell'indagine senza alcun provvedimento cautelare da parte dell'Antitrust, non essendo state rilevate criticità. Così, è arrivato il via libera al progetto ideato da Tim e Dazn: attraverso la propria piattaforma TIMvision, il colosso delle telecomunicazioni è diventato pay tv di riferimento per l'offerta dei contenuti Dazn. Attraverso un canone mensile di 29.99 euro per 12 mesi (più 19.99 euro da pagare una tantum per l'attivazione del servizio), abbonandosi a TIMvision l'utente potrà usufruire dell'intero palinsesto di Dazn (compresa tutta la Serie A), di Infinity+ (che darà accesso anche alla Champions League) e dei servizi streaming di Netflix, Disney+ e Prime Video. Quest'offerta è valida fino al 16 agosto 2021, dopodiché il costo del pacchetto sarà di 34.99 euro mensili. L'abbonamento a TIMvision è fruibile attraverso un decoder che verrà spedito a domicilio gratuitamente al momento dell'abbonamento e permetterà l'accesso ai contenuti senza dover necessariamente utilizzare una Smart Tv. L'offerta è sottoscrivibile anche dagli utenti legati ad altri operatori.

Le altre competizioni
Per chi volesse garantirsi la visione anche delle competizioni che non vedono protagonista la Roma, ecco come fare. La Champions League sarà trasmessa da Sky, Mediaset e Amazon. Per quanto riguarda la fase a gironi, Sky trasmetterà tutte le otto gare del martedì, mentre su Mediaset Infinity+ ne saranno visibili sette, con la miglior partita di una squadra italiana alle 21 in chiaro su Canale 5. Il mercoledì, invece, sette gare saranno visibili su Sky e Infinity+, mentre il big match della serata sarà in esclusiva su Amazon Prime Video. Nella fase a eliminazione diretta (ottavi e quarti), la miglior partita del martedì sarà in chiaro su Canale 5, mentre una gara sarà visibile su Infinity+ e Sky. Il mercoledì la miglior sfida della serata sarà appannaggio di Amazon Prime, con una partita su Sky e Infinity+. Dalle semifinali, la sfida del martedì sarà su Canale 5 e su Sky, mentre quella del mercoledì su Amazon Prime Video. La finale andrà in onda su Canale 5 e Sky. L'intera offerta di Infinity+ è compresa nell'abbonamento di TIMVision. Passando invece all'Europa League, sarà trasmessa in coesclusiva da Sky e Dazn, così come la Serie B. Il meglio di Premier League, Ligue 1 e Bundesliga saranno invece visibili su Sky, mentre La Liga e il meglio del calcio internazionale con la Copa Libertadores, Copa Sudamericana, FA Cup, Carabao Cup, MLS su Dazn.