Tempi duri per Daniel Sturridge, attaccante del Liverpool, accusato dalla federazione inglese di essere coinvolto in un caso di calcioscommesse. "È stato accusato di condotta scorretta in relazione alle presunte violazioni delle Regole sulle scommesse della FA, in particolare in relazione alla regola E8 (1) (a) (ii) e alla regola E8 (1) (b), durante il periodo di gennaio 2018", si legge nel comunicato ufficiale. 

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, le violazioni contestate a Sturridge in base agli articoli citati dal comunicato riguardano il divieto per un calciatore di scommettere, direttamente o indirettamente.  Inoltre non può istruire, permettere o consentire a qualsiasi persona di scommettere sul risultato o su qualsiasi altro aspetto riguardante lo sviluppo di una partita oppure il trasferimento dei giocatori, l'assunzione dei dirigenti o le sentenze disciplinari. La regola E8 (1) (b), invece, si riferisce a quando un giocatore fornisce informazioni a qualsiasi persona in merito ad una partita o ad una squadra. E proprio su questo secondo punto si incentrano le accuse ai suoi danni.

L'attaccante sta trovando poco spazio in questo inizio di stagione con Jurgen Klopp ma nonostante i pochi minuti a disposizione è riuscito già a segnare quattro reti. Queste accuse pendono ora sulla sua testa e complicano ulteriormente la sua annata: avrà tempo fino al 20 novembre per rispondere a queste accuse.