Saranno Inghilterra-Germania e Svezia-Ucraina le partite a dare la forma definitiva al tabellone dei quarti di finale di Euro 2020. Il penultimo ottavo della competizione si gioca oggi alle 18 a Wembley, Londra. Davanti ai propri tifosi la squadra di Southgate vorrà tenere acceso il proprio sogno, ma dovrà fare i conti con una delle squadre che sono partite con i favori del pronostico.

«Questa partita è arrivata troppo presto, come per Belgio-Portogallo. Vale più di un ottavo di finale, ma è successo e dovremo scendere in campo per fare la storia», ha dichiarato il ct inglese in conferenza che poi su Mount e Chilwell (isolati fino a ieri per positività al covid) ha specificato: «Le uniche sessioni alle quali hanno preso parte sono state quando non c'era l'allenamento completo della squadra. Questa è la base su cui dobbiamo prendere la decisione, se mandarli in campo o meno». Starà attento a curare ogni aspetto Joachim Löw, ct di una Germania che ha sofferto più del previsto per raggiungere gli ottavi: «Le partite a questo livello sono spesso decise da dettagli molto piccoli. Loro sono forti, hanno vari elementi veloci e nel complesso hanno tanta qualità».

Tre ore dopo il fischio d'inizio di Inghilterra-Germania, toccherà a Svezia e Ucraina strappare un biglietto per i quarti di finale. Le due squadre, qualificatesi rispettivamente da prima nel gruppo E e da terza nel gruppo C, si affronteranno all'Hampden Park di Glasgow. Gli ucraini dovranno fare a meno di Zubkov ma non partono abbattuti: «Sono una squadra molto organizzata. Hanno un determinato stile di gioco e lo seguono sempre. Le cose che fanno - ha detto il ct Shevchenko in conferenza - le fanno molto bene, soprattutto i passaggi verticali. Ho grande rispetto per la Svezia, ma siamo due squadre diverse e il campo dirà chi è migliore».

Dove vederle in tv

Inghilterra-Germania, ore 18, Rai 1 e Sky Sport

Svezia-Ucraina, ore 21, Sky Sport