La girandola è stata messa in moto, il mercato romanista si è sbloccato. Almeno questa è la sensazione. Decisive le ultime 48 ore, nelle quali la trattativa fra la Roma e il Marsiglia per la cessione di Pau Lopez è arrivata a un passo dalla fumata bianca. Proprio mentre il candidato alla sua sostituzione in giallorosso Rui Patricio ha detto addio agli Europei, condizione che lo può portare a chiarire il futuro entro breve.
Lo spagnolo si trasferirà in Ligue-1 con la formula del prestito, ma il possibile riscatto dei francesi sarà subordinato a determinate condizioni (probabilmente relative al numero di presenze). Un punto sul quale i giallorossi premono per evitare di trovarsi di fronte a situazioni simili a quelle delle ultime stagioni, quando gli elementi ceduti a titolo temporaneo sono puntualmente tornati alla base in estate. Ingolfando la rosa, senza peraltro portare il cash preventivato al momento della stipula dei prestiti nelle casse di Trigoria. Che non sono le sole a languire nell'era post-pandemica, caratterizzata da trattative a costo zero o quasi. In una fase simile l'obbligo di riscatto diventa una chimera, soprattutto quando riguarda giocatori reduci da infortuni di un certo rilievo, come nel caso di Pau. Risale a due mesi fa il ko alla spalla rimediato dal portiere a Old Trafford: poi l'intervento chirurgico e un decorso post-operatorio che dovrebbe riportarlo in condizione di giocare a fine luglio, comunque in tempo per l'inizio dei campionati, se sarà rispettata la prima prognosi. Il Marsiglia ha deciso di puntare su di lui anche con convinzione: il costo del riscatto dovrebbe aggirarsi sui quindici milioni, una somma che fra un anno permetterebbe alla Roma di evitare la tanto temuta minusvalenza.
Dall'operazione resterà fuori Cengiz Ünder, che pure interessa e non poco il club francese, disposto a sborsare per il turco una somma non lontana da quella stanziata per Pau. Anche in questo caso la formula dovrebbe essere quella del prestito con riscatto garantito a condizioni prefissate. Ma per l'uscita dell'esterno offensivo bisognerà attendere ancora, anche perché su di lui c'è sempre l'attenzione del Milan (la stima di Massara non è una novità dell'ultima ora) oltre a quella dell'Eintracht. Maggiore concorrenza equivale a possibilità di spuntare un prezzo migliore, come mercato impone.
Quello romanista entrerà nel vivo in entrata dopo le prime cessioni. A Rui Patricio sarà affidata la porta lasciata vacante da Pau.