Una nuova vita per lo Stadio Flaminio grazie alla AS Roma Nuoto. L'assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma ha annunciato tramite il proprio profilo Facebook la presentazione di una proposta di Partenariato Pubblico Privato da parte della A.S. Roma Nuoto e di un gruppo di privati per lo storico impianto di Nervi, che nella stagione 1989-1990 ospitò le partite casalinghe della Roma in occasione della ristrutturazione dell'Olimpico.

"I proponenti, secondo il progetto presentato, prevedono di riqualificare lo stadio mantenendone sia la struttura originaria, per la valenza architettonica del capolavoro di Nervi, sfruttando anche i risultati del Piano di Conservazione che abbiamo presentato lo scorso ottobre, sia la vocazione fortemente sportiva - ha annunciato Frongia - Nell'impianto, infatti, si prevede la pratica di differenti discipline sportive come calcio, scherma, nuoto, danza, ginnastica".

La riqualificazione non riguarderà solo l'impianto: "Secondo la proposta verrà riqualificato non solo lo stadio ma anche la zona circostante, in un'ottica fortemente green con l'impiego di materiali riciclabili, impianti a basso consumo ed energie rinnovabili, lo sviluppo della mobilità dolce".

‼️ #StadioFlaminio: arriva una proposta concreta per la sua riqualificazione‼️ ➡️Pochi giorni fa agli uffici di Roma...

Pubblicato da Daniele Frongia Assessore Sport, Politiche Giovanili, Grandi Eventi di Roma su Lunedì 18 gennaio 2021