Il giudice Roberto Ranazzi ha emesso la sentenza per la Sindaca di Roma Virginia Raggi nel processo sulla nomina di Renato Marra. La sentenza scagiona la Raggi dall'accusa di falso, perché, stando a quanto detto dal giudice durante la lettura, "il falso del quale era accusata (la Sindaca, ndr) non costituisce reato"

La procura di Roma aveva chiesto 10 mesi di carcere per la prima cittadina, che dopo l'assoluzione ha rilasciato alcune parole: "Questa sentenza spazza via due anni di fango. Andiamo avanti a testa alta per Roma, la mia amata città, e per tutti i cittadini".