Le parole

La conferenza stampa di Pellegrini: "Con Mourinho c'è stima reciproca"

Europa League, l'allenatore del Real Betis e Luiz Felipe hanno risposto alle domande dei giornalisti alla vigilia della sfida con la Roma

Pellegrini l'allenatore del Betis Siviglia

Pellegrini l'allenatore del Betis Siviglia (GETTY IMAGES)

La Redazione
05 Ottobre 2022 - 19:05

Manuel Pellegrini, allenatore del Real Betis, ha risposto alle domande dei giornalisti nella conferenza stampa alla vigilia della terza giornata dei gironi di Europa League, che gli spagnoli giocheranno allo Stadio Olimpico contro la Roma guidata da José Mourinho e reduce dalla vittoria in rimonta a San Siro contro l'Inter di Inzaghi. Insieme a Pellegrini in conferenza stampa ha parlato anche Luiz Felipe.

Che partita sarà?
“È una partita importante e chiave per noi, vincere sarebbe un passo in avanti ma perdere non sarebbe grave. È una partita non decisiva perché nessuna delle due otterrà la qualificazione, Roma e Betis sono due belle squadre”

Le parole di questa mattina su Mourinho?
“Io ho solo detto che mi sono laureato in ingegneria, La Gazzetta dello Sport non riporta le dichiarazioni giuste, i nostri rapporti sono cordiali e ci stimiamo reciprocamente”.

Come sta la squadra? Fekir giocherà?
“La squadra arriva bene al match, abbiamo avuto 72 ore per il recupero completo. Sarà difficile tornare a Siviglia e giocare poi domenica, Fekir è disponibile”.

Dybala?
"Affrontiamo tutte le gare al 100%, poi bisogna superare momenti di diffiicoltà. A Vigo tanti fattori hanno determinato la gara, giocavamo contro una squadra che era in casa ed era motivata. Giochiamo sempre al 100%. Dybala è uno dei tanti buoni giocatori che ha la Roma, ha investito molto su di lui".

Che messaggio rivolge ai tifosi che hanno seguito la squadra?
“I tifosi del Betis ci hanno seguito sempre in massa, lo abbiamo già visto contro il Milan. Per noi è un piacere contare sul loro sostegno”.

Le parole di Luiz Felipe.

La partita?
"Mourinho è un grande tecnico, quello che conta domani per noi è fare bene. Giocare partite di questo calibro in questo stadio è sempre bello".

Il tuo rapporto con la Lazio?
“La Lazio resterà sempre nel mio cuore, ho vissuto tante cose belle qua, ho vinto tre trofei e siamo tornati in Champions League. Adesso sono con il Betis e darò tutto per loro. Domani sarà una partita bellissima. Non ho sentito i miei amici laziali, però in tanti mi hanno scritto che dobbiamo vincere”.

Che mentalità ha portato Mourinho alla Roma?
“Mourinho è un grande allenatore, ha vinto la Conference League e ha portato una mentalità vincente. Era tanto tempo che non si vinceva alla Roma e lui c’è riuscito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags: