Il passaggio ai sedicesimi di Europa League è il primo obiettivo stagionale della Roma. La squadra di Fonseca sta costruendo le basi per ipotecare il passaggio alla fase successiva, e per farlo sarà cruciale lo scontro con il Cluj, prossimo avversario europeo dei giallorossi.

La Roma volerà in Romania il prossimo 26 novembre per affrontare la squadra allenata da Petrescu. Un successo vorrebbe dire qualificazione, perché consentirebbe di distaccare la terza in classifica di 6 punti, con sole due partite rimanenti.

Il Cluj sembra essersi immediatamente rimesso in carreggiata dopo la pesante sconfitta dell'Olimpico, essendo riuscito ad imporsi ieri per 0-2 sul campo del Fotbal Club Arges Pitesti. I "ferrovieri" hanno chiuso la partita dopo appena 23 minuti, grazie alla doppietta di Rondon. I 3 punti hanno consentito alla squadra di riagganciare le capoliste Craiova e Fotbal Club FCSB (ex Steaua Bucarest), ora distanti solamente tre lunghezze.

Non va invece oltre il pareggio lo Young Boys. La gara contro il San Gallo termina a reti inviolate e consente al Lugano di riagganciare i gialloneri in vetta, entrambi ora a quota 12 punti dopo sei partite disputate. Vince invece il CSKA Sofia. La formazione bulgara, fanalino di coda del girone di Europa League, vince per 1-2 contro il PFK Montana, grazie ad un autogol ed alla rete di Sowe. Il Cska prolunga così la sua striscia di imbattibilità in campionato, che dura da cinque gare consecutive, e mantiene la terza posizione nel torneo.