Sfide inedite e vecchie conoscenze. Oggi a Nyon i sorteggi per i gironi di Europa League hanno decretato le prossime avversarie europee della Roma. I giallorossi sono testa di serie e sono finiti nel Gruppo A insieme a Young Boys, Cluj e CSKA Sofia. Nessun precedente con gli svizzeri mentre sono otto quelli con Cluj e CSKA Sofia. 

Young Boys

Dalla seconda urna la Roma ha pescato i campioni di Svizzera. Il tecnico Seoane ha fatto tutta la trafila da allenatore nel Lucerna per poi passare allo Young Boys con cui ha conquistato gli ultimi due campionati grazie a un calcio moderno e basato sul ritmo. L'uomo più pericoloso è la punta Nsame che l'anno scorso ha realizzato 41 gol tra campionato, coppa e Europa League. Osservati speciali anche Gianluca Gaudino (meteora del Chievo nel 2017) e l'esperto serbo Miralem Sulejmani con un passato importante tra Ajax e Benfica.

Formazione tipo (4-4-2): Von Ballmoos, Hefti, Camara, Lefort, Garcia; Fassnacht, Lustenberger (Gaudino), Sierro (Sulejmani), Ngamaleu; Nsame, Meschack. All: Seoane.

Stadio: Stade de Suisse (Berna)

Visualizza questo post su Instagram

#UEL Gruppe A - 🇮🇹 @officialasroma 🇷🇴 @cfrclujofficial 🇧🇬 @cskasofiafc - #bscyb #ybforever #uel #europaleague #groupa

Un post condiviso da BSC YOUNG BOYS (@bscyb_offiziell) in data:

Cluj

Ricordi Champions con i rumeni del Cluj, non sempre positivi come in occasione del primo incontro assoluto contro i giallorossi che furono battuti all'Olimpico per 2-1. L'allenatore è Dan Petrescu, visto in Italia con Foggia e Genoa., che alla guida del Cluj ha vinto gli ulti due campionati. Il giocatore più pericoloso è l'attaccante algerino Billel Omrani che da giovanissimo era una promessa del calcio francese e del Marsiglia. Dal 2016 si è trasferito in Romania e l'anno scorso ha realizzato 10 gol, tra cui quello decisivo nella sfida dell'anno scorso contro la Lazio.

Formazione tipo (4-4-2): Balgradean, Susic, Vinicius, Burca, Camora; Deac, Bordeianu, Djokovic, Paun-Alexandru; Rondon, Omrani. All: Petrescu.

Stadio: Stadio Constantin Rădulescu (CLuj)

CSKA Sofia

I bulgari sono stata la sorpresa dei play-off eliminando il Basilea. L'anno scorso hanno chiuso il campionato al secondo posto ma non partecipa alla fase a gironi dell'Europa League dal 2010-11. In panchina siede Stamen Belchev, 51 anni, considerato in patria uno dei migliori tecnici. La stellina della squadra è l'italiano Stefano Beltrame, classe '93, che dalla Primavera della Juve si è lanciato in diverse esperienze all'estero (tutte in Olanda). L'anno scorso è tornato in bianconero per giocare con l'Under 23 fino al trasferimento in Bulgaria. Numero 10 sulle spalle e 3 gol nelle 19 partite disputate con il CSKA Sofia. 

Formazione tipo (4-3-3): Busatto, Galabov, Anton, Mattheij, Mazikou; Sankhare, Youga, Gefelson; Beltrame, Sowe, Keita. All: Belchev.

Stadio: Stadio dell'Esercito bulgaro (Sofia)

Visualizza questo post su Instagram

Доволни ли сте от жребия, армейци? 😉

Un post condiviso da CSKA Sofia FC (@cskasofiafc) in data: