Il Fair Play Finanziario boccia l'Inter. I nerazzurri non potranno presentare una lista come tutte le altre squadre partecipanti al massimo trofeo europeo, colpa delle penalizzazioni previste nel settlement agreement. La squadra di Luciano Spalletti non potrà inserire nella lista Champions 25 giocatori, ma solamente 20

Infatti, stando a quanto riportato da Fox Sports, il valore dei 22 giocatori che saranno scelti e quello della lista europea precedente (risalente all'Europa League 2016/2017) dovrà risultare in pareggio, proprio per evitare che il club eccessivamente indebitato possa sfruttare l'eventuale vantaggio derivato dagli acquisti effettuati oltre le norme del Fair Play Finanziario: per questo probablimente non troveranno posto né Gagliardini, né Dalbert, né Joao Mario. In più, l'Inter non ha a disposizione nemmeno un giocatore che rientri nella categoria "prodotti del proprio vivaio", e ha deciso di rinunciare ai due posti liberi destinati a tale categoria, scendendo da 22 a 20 giocatori.