In più di 3mila per accompagnare la Roma nell'ultima trasferta stagionale e, dopo il sit-in davanti alla sede societaria dell'Eur di ieri pomeriggio, continuare la protesta nei confronti della dirigenza. Alle ore 19 di ieri è calato il sipario sulla vendita dei tagliandi per la sfida del Mapei Stadium dove, alle ore 20.30, gli uomini di mister Ranieri scenderanno in campo nell'ultimo impegno esterno di questa lunga stagione. Nonostante l'elevato prezzo dei tagliandi, leggermente inferiore ai 50 euro, la Tribuna Nord dell'impianto di Reggio Emilia vedrà la presenza di più di 3mila romanisti. Una vendita partita a rilento che, a partire da martedì, ha subito una notevole impennata complice anche la possibilità di sostenere la Roma in occasione dell'ultima battaglia lontano da casa di capitan De Rossi.

Nonostante le risicate speranza di centrare l'obiettivo minimo stagionale, ovvero l'accesso ai futuri gironi di Champions League, il match di questa sera contro il Sassuolo rappresenterà la trasferta di campionato con il più alto numero di romanisti al seguito. Superati i 3mila della fatal Bologna del 23 settembre 2018, una sfida che manifestò le evidenti difficoltà degli allora uomini di Eusebio Di Francesco con la tifoseria attonita ma presente in grandi numeri in una calda domenica di inizio autunno. I colori giallorossi, inoltre, non sventoleranno con fierezza soltanto nella Tribuna dedicata. Sono difatti andati esauriti anche i settori C e A della Tribuna Est Laterale messa a disposizione dei romanisti ad un prezzo ancor maggiore rispetto a quello del settore ospiti. La Roma, scendendo in campo, potrà così voltare lo sguardo verso migliaia di romanisti arrabbiati ma comunque presenti: per spingerla al successo e continuare una protesta destinata a caratterizzata le prossime settimane.

Come comunicato dal Sassuolo nella nota ufficiale relativa l'inizio della vendita, alla tifoseria romanista sarà inoltre riservata l'area di parcheggio posta in Viale Felice Romano – adiacente l'ingresso della Tribuna Nord. Un parcheggio dedicato e completamente gratuito che potrà così facilitare il deflusso dal Mapei Stadium degli oltre 3mila che nella mattinata di oggi macineranno centinaia e centinaia di chilometri. A prescindere dal momento delicato, i romanisti sono pronti a ribadire ancora una volta la loro presenza al fianco della Roma. Ultima trasferta di una lunga stagione in cui, riprendendo un coro in voga, è stato comunque bellissimo girar l'Italia cantando per lei.