L'allenatore della Sampdoria, Marco Giampaolo, ha parlato in conferenza stampa in vista del match con la Roma. Queste le sue parole:

Sulle condizioni della squadra.
"Sampdoria-Milan è stata la gara più intensa del campionato, quella con il Toro la meno intensa in quasi tutti i parametri fisiologici: siamo arrivati alla seconda gara non con la gamba giusta e neppure con la mentalità adeguata".

Sulla Roma.
"Il match di domani si aggiunge a queste due ed è un'altra partita difficile, ma bisogna fare appello a tutte le risorse che abbiamo perché è un appuntamento importante per noi. Del momento attraversato dalla Roma non mi fido, perché è una squadra che ha tanta qualità: dovremo giocare al massimo perché è una sfida importante, siamo a tre punti da loro".

Sul giocare ogni tre giorni.
"Questa è stata una settimana particolare perché si scende in campo tre volte in sette giorni, le prossime partite saranno scandite invece da un calendario normale: giocare per noi deve essere una gioia e con questa mentalità dovremo affrontarle".

Sulle condizioni dei singoli.
"Sarebbe stato meglio avere tutti i giocatori a disposizione, ma la squadra è attrezzata per sopperire alle assenze: Gianluca Caprari sta recuperando, Barreto ha iniziato a correre sul campo, Ekdal Albin non è disponibile per domani ma conto di recuperarlo quanto prima".

Sarà la gara di Defrel?
"Sarà la gara della Sampdoria, però Defrel sarà certamente della partita: in Torino-Sampdoria è stato inizialmente fuori perché aveva dato tanto nelle partite precedenti e andava gestito".

Su Gabbiadini.
"Deve ancora compiere un percorso di crescita, ma lavora bene e quindi i margini che ha se li andrà a prendere".

Su Vieira.
"Può e deve ancora migliorare ma ha grande personalità e qualità: da lui pretendo ancora di più perché può far di più".

Per Ferrero è un derby…
"Il derby del presidente è quello di domenica prossima con il Genoa, non questo, ma a quello ci penseremo più avanti".