Anno nuovo, vecchie certezze. Ancora poche ore e, dopo l'estenuante attesa figlia della sosta invernale, sarà di nuovo Serie A. Ritrovati gli spalti dello stadio Olimpico in occasione del vittorioso ottavo di finale di Coppa Italia contro l'Entella, oltre 30mila romanisti certi sono pronti a spingere la squadra al successo nel primo incontro di campionato del 2019. Ma il vero obiettivo è raggiungere quota 35mila. Un dato leggermente inferiore alla media stagionale, condizionato dalla scelta di disputare la sfida in un orario a dir poco insolito (le 15 di sabato), con soli otto precedenti nelle ultime dieci stagioni, e dalle avverse condizioni meteorologiche.

Nonostante tutto, come sempre, la Curva Sud Centrale e quella Laterale – esaurite in fase di abbonamenti – suoneranno la carica con l'obiettivo di coordinare il canto dei presenti. Per un anno appena iniziato, quindi, la certezza è ancora una volta quella di un popolo romanista desideroso di prendere posto sugli spalti a prescindere dal blasone dell'avversario e dall'importanza della partita. In almeno 30mila questa mattina hanno iniziato il personale conto alla rovescia che li separa dalla prima gara interna di Serie A. Ancora poche ore a disposizione per chi fosse interessato a rimpolpare il dato attuale, con i tagliandi di Curva Nord, Distinti Sud, Tribuna Tevere e Tribuna Monte Mario acquistabili entro e non oltre le ore 14. Biglietti che, come di consueto, potranno essere ottenuti: negli AS Roma Store o presso le ricevitorie Vivaticket abilitate alla vendita, online, tramite Call Center oppure nel Ticket Office di Viale delle Olimpiadi.

Roma-Torino sarà anche l'occasione per molti giovani romanisti di usufruire delle due promozioni dedicate. Gli studenti di ogni ordine e grado potranno difatti ottenere un tagliando di Tribuna Tevere a soli 20 euro, mentre i nati dal 1° gennaio del 2005 in poi (Under 14) accederanno gratuitamente in Tribuna Monte Mario purché in presenza di un adulto accompagnatore. Oltre 30mila spettatori per aiutare la Roma a conquistare tre punti di fondamentale importanza per la corsa al quarto posto, poi sarà tempo di trasferte. Domenica 27 alle ore 15 quella di campionato in casa dell'Atalanta, mercoledì 30 la gara unica di Coppa Italia contro la Fiorentina valevole per i quarti di finale. Match dell'Artemio Franchi che, diversamente da quanto comunicato inizialmente, si disputerà alle ore 18.15 e non alle 17.30. Uno spostamento di 45 minuti, si potrebbe dire di un tempo regolamentare, che cambierà poco o nulla agli occhi dei tifosi romanisti. Oltre 2.200 posti a disposizione allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, circa 2.500 in quel di Firenze. Due settori ospiti da gremire per ricominciare a far registrare sold-out su sold-out. Tra poche ore però c'è un Torino da affrontare per continuare la risalita verso le posizioni che ci competono e, soprattutto, ci sono almeno 30mila romanisti pronti a prender posto sugli spalti dell'Olimpico. Per cantar per lei e spingerla alla vittoria.