Con il minimo sindacale e con tante polemiche da VAR, la Juventus ha battuto per 1-0 l'Atalanta diventando la prima finalista di Coppa Italia. A sfidare i bianconeri sarà il Milan che, dopo lo 0-0 nei tempi regolamentari e i supplementari ha avuto la meglio sulla Lazio ai calci di rigore. Dopo la trasformazione di ImmobileRodriguez si è fatto parare il rigore da Strakosha. Errore anche per Milinkovic-Savic, stoppato da Donnarumma. Calciato male anche il penalty di Montolivo che ha facilitato il compito del portiere laziale, 'imitato' subito dopo dal collega rossonero, che ha ipnotizzato Lucas Leiva. Il primo gol rossonero è arrivato grazie a Bonaventura. Glaciali Parolo e Borini. Il quinto rigore è staro messo a segno sia da Felipe Anderson, sia da Bonucci. Lulic e Calhanoglu sono stati perfetti. Inguardabile il tiro di Luiz Felipe che ha concesso al tifoso laziale Romagnoli la possibilità di portare i rossoneri in finale: missione compiuta, il 9 maggio allo Stadio Olimpico di Roma.