A pochi minuti dal fischio d'inizio di Qarabag-Roma, seconda gara di Champions League per i giallorossi, Monchi ha parlato ai microfoni di 'Premium Sport'. Ecco le dichiarazioni del dirigente giallorosso:

"Tanti auguri al capitano, speriamo di vincere per lui. La mentalità? E' molto importante, dobbiamo entrare in campo con la voglia di vincere. Hanno un piccolo nome, ma tanta tanta speranza e se non scendiamo in campo con la giusta mentalità, avremo problemi. Rotazioni che fanno crescere la seconda squadra? E' logico e normale cambiare, perché abbiamo tante partite e questa era la nostra idea nel fare mercato: avere tanti giocatori per consentire all'allenatore di fare turnover. Pellegrini? Ha una personalità importante, i due anni al Sassuolo gli sono serviti per crescere e per non aver paura di giocare nella Roma e anche la Nazionale ha un giocatore molto importante, con un potenziale enorme. Non abbiamo priorità, credo che se vogliamo essere una grande squadra dobbiamo provare ad arrivare più lontano possibile in tutte e tre le competizioni, non dobbiamo scartare nulla. Non so chi sia più complicato tra Atletico e Chelsea, ma secondo me gli spagnoli sono leggermente favoriti nel girone, un bel pareggio sarebbe importante stasera tra di loro. E' il risultato migliore".