Recuperato in extremis per la gara di andata, Alvaro Morata non ha giocato certo una delle sue migliori partite in carriera contro la Roma, anche se da un suo tiro sporcato dalla difesa giallorossa è nato il secondo gol di Hazard. Alla vigilia di Roma-Chelsea, l'attaccante spagnolo ha parlato della doppia sfida di Champions e di Francesco Totti nel corso di un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport'. "La Roma mi ha impressionato a Londra, avrebbe meritato di vincere ma ci è andata bene. Domani si ripartirà da zero e il Chelsea sarà più carico. La migliore tra Roma e Atletico? La Roma ha qualcosa in più rispetto all'Atletico, ci ha creato molti problemi a Londra. Totti? E' stato un onore giocarci contro. Una leggenda. In un Juventus­-Roma fummo sorteggiati insieme per l'antidoping. Ricordo una star alla mano e con la battuta pronta". L'ex Real Madrid ha commentato anche la prestazione di Edin Dzeko a Londra: "Il primo gol è stato un capolavoro. Mi è sempre piaciuto, è un campione".