A poco più di un mese dall'esonero (avvenuto il 28 settembre), Carlo Ancelotti torna a parlare del proprio futuro e lo fa nel corso del programma 'Radio Anch'io Sport' su 'Radio Uno', facendo anche una battuta scherzosa sull'ipotesi Roma.

"Il nostro mestiere che non ti offre la giusta serenità. Un risultato sbagliato è sufficiente per cambiare le cose. Io aspetto con calma. Premier? In questo momento non ho idea di quale possa essere la soluzione migliore. Ogni giorno esce fuori una voce nuova, tra Everton, Cina e Chelsea, con il mio amico Antonio (Conte ndr) che s'arrabbia (ride ndr). Con lui parlo spesso. Mi vedo bene su ogni panchina. Roma? Sì, anche su quella giallorossa (ride ndr). Poi domani esce che voglio allenare la Roma e Di Francesco si arrabbia".