Giorni caldi per il calciomercato italiano. In queste ore si sta concretizzando il maxi-scambio tra Milan e Juventus con Gonzalo Higuain pronto a partire in direzione Milano e Leonardo Bonucci pronto a fare la strada inversa per ritornare a Torino. Giornata fitta di incontri oggi nel capoluogo lombardo con un triangolo tra i dirigenti bianconeri Marotta e Paratici, il milanista Leonardo e il fratello procuratore Nicolas Higuain. Il Pipita sembra sempre più convinto di accettare l'offerta del Milan ma il dg juventino Marotta uscendo dall'ultimo incontro ha frenato: "Tutto fatto? Mica tanto...",  ha detto ai cronisti presenti. 

il nodo buonuscita e la situazione caldara

A far rallentare la trattativa ci sarebbe la richiesta di una buonuscita alla Juventus da parte di Higuain e manca ancora l'intesa sull'ingaggio con il Milan. Al momento l'argentino guadagna circa 7 milioni di euro e non vorrebbe scendere sotto questa cifra con il suo passaggio in rossonero. Il bomber arriverebbe al Milan con un prestito oneroso di circa 18 mln di euro con un riscatto fissato a 36 mln, per un esborso totale di 54 mln di euro. Nella stessa giornata si è parlato anche del futuro del giovane Caldara che andrebbe al Milan con uno scambio alla pari con Bonucci: l'ex atalantino sarebbe stato valutato 40 mln di euro, la stessa cifra pagata dal club lombardo per Bonucci.