Manca pochissimo al fischio d'inizio di Milan-Roma. Prima di tuffarsi totalmente nel clima partita, Monchi ha parlato a 'Premium Sport'. Ecco le sue dichiarazioni:

Vincere sarebbe una grande risposta a Napoli, Inter e Lazio?
"Una vittoria sarebbe importante per non aumentare la distanza da chi è davanti e per continuare ad avere fiducia nel nostro lavoro".

Si sono chiariti i rapporti dopo l'estate turbolenta tra Pallotta e Fassone?
"Abbiamo dimenticato tutto, oggi ho salutato Fassone e Mirabelli. L'importante è la partita e non dobbiamo guardare indietro".

Cosa voleva dire Di Francesco quando ha detto che i pericoli per i giocatori possono esserci fuori da Trigoria?
"Dobbiamo parlare solo dell'aspetto sportivo, a Trigoria si lavora molto bene. Inutile parlare di altre cose".

A che punto è il processo di crescita: Di Francesco era molto verticale adesso sembra cambiato. Sta lavorando già per gennaio?
"Siamo sulla strada giusta, la squadra è in crescita. Dobbiamo ancora aspettare per arrivare al top, ma abbiamo tanta fiducia nel lavoro di Eusebio. Lavoriamo tutti i giorni per trovare giocatori disponibili per il futuro, ma il mercato è chiuso e dobbiamo avere la massima fiducia in chi è già qui".