Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Roma-Juventus.

Roma e Juve sono a un passo dal loro obiettivo. Ci sono tutti i presupposti per una gara divertente...
E' sempre Roma-Juventus, giocheremo davanti a uno stadio pieno. Loro hanno da raggiungere la Champions League, noi abbiamo da raggiungere lo Scudetto, io ai ragazzi l'ho detto chiaramente: se volete una settimana in più di vacanze, domani bisogna vincere lo Scudetto.

Cosa ne pensa delle parole di De Laurentiis?
Non rispondo a De Laurentiis perché lui è un presidente e può dire quello che vuole. Credo che ci vorrebbe equilibrio per intraprendere un percorso di civilizzazione di tutto l'ambiente.

Higuain, Buffon e Douglas Costa giocheranno? 
Buffon non gioca, Douglas Costa devo valutare. Higuian giocherà insieme a Dybala.

Cosa ne pensa di Di Francesco?
La Roma è una grande squadre e allenata bene. Credo che lui abbia dimostrato tutto il suo valore, arrivando anche a una semifinale di Champions inaspettata. Ha fatto davvero bene alla sua prima stagione in una grande squadra.

Cosa ne pensa delle seconde squadre?
Sono assolutamente favorevole perché io credo che di giovani italiani bravi ce ne siano ancora e trovare il modo di farli giocare con queste seconde squadre mi piace molto.

Si aspettava che il Napoli sparisse dopo la vittoria a Torino?
Non è sparito. Siamo stati bravi noi a reagire bene dopo quella sconfitta. Hanno fatto una grande stagione. Possono ancora arrivare a pari punti con noi e sono migliorati molto rispetto allo scorso anno. Bisogna fargli i complimenti per quello che hanno fatto.

Mancini è l'uomo giusto per l'Italia?
E' un allenatore che ha vinto molto, è l'uomo giusto. Ma non è il Ct che deve risolvere tutti i problemi. I dirigenti devono prendere delle decisioni per quello che sarà il calcio del futuro. Dal 1970 l'Italia ha sempre fatto risultati, quest'anno purtroppo è andata così. Il problema non è la Nazionale, è che dietro devono trovare delle soluzioni. Ci vuole soprattutto grande passione per avvicinare i ragazzini allo sport.

Come sta Mandzukic?
Quando entra è un disastro. O lo faccio giocare titolare oppure gli faccio guardare tutta la partita dalla panchina (sorride, ndr)".