Patrick Schick, autore del gol del vantaggio contro il Chievo, ha parlato a Sky Sport:

La tua miglior partita?
"Forse sì, abbiamo giocato tutti bene, la partita era sotto il nostro controllo, quindi sì, miglior partita".

Hai sentito il sostegno del pubblico?
"Durante la partita no, ero concentrato".

L'intesa con Dzeko migliora?
"Sì migliora la nostra intesa e le cose vanno sempre meglio. Lui capisce bene la mia lingua e le cose vanno molto bene tra noi".

Contro il Liverpool ci credete?
"Dobbiamo crederci, non c'è altra strada, abbiamo fatto 3 gol al Barcellona e possiamo farli anche stavolta".

Ti sei sbloccato?
"Sì ma questo è il risultato del mio lavoro. Ho lavorato tanto e ora raccolgo i frutti del lavoro fatto".

Il Liverpool non è imbattibile. Hanno un punto debole?
"Sì ovviamente sono molto forti davanti ma un po' meno in difesa. Dobbiamo crederci e attaccare di più rispetto alla partita di Liverpool".

A Roma TV

Grande prova.
"Sì, 4 gol. Peccato averne subito uno. 4-0 era meglio. Siamo contenti".

Ora il Liverpool. La Roma ha le armi per rimontare.
"Sì dobbiamo credere di potercela fare. Ce l'abbiamo fatta contro il Barcellona, perché non dovrebbe succedere di nuovo? Dobbiamo crederci".

Per essere ricordato nella storia della Roma serve un gol mercoledì.
"Sì lo so. Felice di aver segnato oggi. Ma sarà più importante mercoledì".

Lo farai?
"Lo farò (ride, ndr)".

Sei in grande crescita. Buona l'intesa con Dzeko. Stai migliorando molto.
"Secondo me sì, mi sento più in condizione. Questa è la differenza: non ho problemi fisici e mi posso allenare".

Ci crediamo tutti.
"Dobbiamo crederci tutti. Ci crediamo tutti. Abbiamo bisogno anche del supporto dei nostri tifosi".