La Roma perde in casa 2-0 contro la Fiorentina nell'anticipo della 31esima e rischia di perdere il terzo posto. Giallorossi distratti in avvio di gara e al 7' i viola passano in vantaggio: suggerimento nel cuore dell'area di Saponara per Benassi, che anticipa i difensori romanisti e batte Alisson con un diagonale di piatto. La Roma reagisce, ma il tentativo di Dzeko con Sportiello in uscita colpisce il palo esterno. La squadra di Di Francesco si riversa quindi in avanti alla ricerca del pareggio, ma viene colpita di nuovo al 39': Simeone scambia con Dabo e si invola, Manolas è in anticipo, ma si addormenta e l'attaccante argentino, dopo essere passato tra il 44 giallorosso e Bruno Peres, beffa Alisson in uscita.

Nella ripresa Di Francesco tenta il tutto per tutto e manda in campo Schick al posto di Defrel, ma la grande occasione capita sui piedi di Nainggolan, liberato all'altezza del dischetto dal ceco; il belga però spara addosso a Sportiello mancando clamorosamente il gol che potrebbe riaprire i giochi. Entrano anche Florenzi e Kolarov, ma la Roma continua a sbattere contro la sfortuna: un bel colpo di testa di Schick si stampa sulla traversa, così come quello di Fazio subito dopo sugli sviluppi di un corner. I giallorossi si aprono e lasciano spazio alle ripartenze della Fiorentina, che non riesce ad approfittarne. Nonostante gli sforzi confusionari nel finale, il risultato non cambia. La Roma perde 0-2 e ora deve sperare che l'Inter domani non vinca contro il Torino alle 12.30.

La Roma ospita all'Olimpico la Fiorentina di Pioli nell'anticipo della 31esima giornata: dopo la sconfitta di Barcellona, i giallorossi vanno a caccia dei tre punti per difendere il terzo posto dagli assalti delle inseguitrici. Di Francesco cambia cinque giocatori rispetto al match del Camp Nou: dentro Juan Jesus sulla fascia sinistra al posto di Kolarov, mentre a destra viene confermato Bruno Peres. Gonalons sostituisce De Rossi in cabina di regia: il francese sarà affiancato dal recuperato Nainggolan e Strootman. Davanti spazio a Defrel sulla destra, dall'altra parte El Shaarawy rileva l'infortunato Perotti; al centro confermato Edin Dzeko.

FORMAZIONI UFFICIALI:

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Nainggolan, Gonalons, Strootman; Defrel, Dzeko, El Shaarawy. Allenatore: Di Francesco.
Fiorentina (4-3-2-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Veretout, Dabo, Benassi; Eysseric, Saponara; Simeone. Allenatore: Pioli.

[[[SSW_ID:1|1|78]]]

La Roma cerca riscatto in campionato dopo la sconfitta contro il Barcellona: all'Olimpico arriva la Fiorentina di Pioli, reduce da cinque successi di fila, nell'anticipo della 31esima giornata di Serie A. Di Francesco conferma Bruno Peres nel ruolo di terzino destro e concede un turno di riposo a Kolarov, sostituito sulla corsia mancina da Juan Jesus. In cabina di regia spazio a Gonalons, con Nainggolan e Strootman nel ruolo di mezzali. Nel tridente Defrel ed El Shaarawy affiancheranno Dzeko.

FORMAZIONI UFFICIALI:

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Juan Jesus; Nainggolan, Gonalons, Strootman; Defrel, Dzeko, El Shaarawy. Allenatore: Di Francesco.
Fiorentina (4-3-2-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Veretout, Dabo, Benassi; Eysseric, Saponara; Simeone. Allenatore: Pioli.