Durante una conferenza stampa tenutasi nel primo pomeriggio, il presidente dell'Aia Marcello Nicchi ha denunciato le minacce ricevute in questi giorni. "All'Associazione italiana arbitri sono giunti plichi con pallottole indirizzate a me, al vice presidente e al designatore Rizzoli. Questo è un fatto nel dominio della Digos e all'attenzione del Viminale e del ministro degli Interni. Stanno succedendo cose di una gravità estrema, ma nessuno dice niente. La misura è colma".