L'ultima volta non è andata benissimo. Era la partita in casa contro la Sampdoria, il replay di quella riacciuffata in extremis a Genova, a distanza di soli tre giorni. Juan Jesus ha giocato titolare quel giorno. Dopo una vita, più o meno. Ovvero a cinquanta giorni di distanza dalla gara del Bentegodi contro il Chievo, quando della crisi non esisteva alcun sentore. Anche se le difficoltà a sbloccare quella gara avrebbero dovuto far suonare un campanello d'allarme. Col senno di poi. Il brasiliano ha vissuto la fase negativa solo marginalmente, senza prender parte attiva a tutto il ciclo, ma rientrando in una delle peggiori prestazioni di squadra. Quella contro i blucerchiati, nella quale ha fatto coppia con Manolas, per far rifiatare un Fazio che era apparso ben al di sotto del rendimento elevato mostrato in avvio di stagione.

Questa volta prenderà con ogni probabilità il posto di Kolarov, che finora ha fatto lo stakanovista. Sempre in campo l'esterno serbo, fin dall'inizio del campionato, con una sola gara saltata, quella con il Bologna. Prevedibile, quasi inevitabile, che le sue prestazioni risentissero di un utilizzo tanto reiterato. Dunque Jesus a sinistra, un ruolo parzialmente inedito per lui. Che ha giocato più volte defilato sulla corsia mancina, ma mai in questa stagione. Nella sfida d'andata con l'Inter, agosto scorso, è stato schierato da esterno destro, in una situazione di pura emergenza (erano assenti Florenzi, Karsdorp e Peres). Ancora contro la sua ex squadra, ma a San Siro, è entrato invece nel finale, permettendo a Di Francesco di varare una difesa a tre e giocando quindi da intermedio di sinistra. Ma durante la gestione tecnica precedente, ha disputato più di una partita sulla fascia. Sembrando anche a proprio agio. Oggi ce ne sarà bisogno.

NON SOLO JUAN JESUS, PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-ROMA

La presenza del brasiliano non sarà tuttavia l'unica novità di giornata. Il rientro di De RossiNainggolan Pellegrini rivoluzionerà anche il centrocampo visto contro il Benenvento. Ecco nel dettaglio le probabili formazioni:

UDINESE (3-5-2)Bizzarri; Larsen, Danilo, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Fofana, Adnan; Maxi Lopez, Perica.
ROMA (4-2-3-1): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Juan Jesus; De Rossi, Pellegrini; Ünder, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko.