Federico Fazio ha parlato alle emittenti televisive al termine della gara contro il Chievo. Queste le dichiarazioni del difensore argentino:

FAZIO A SKY

Un pareggio che sa di sconfitta, per come è andata la partita?
"Oggi era una grande occasione. In difesa abbiamo lavorato bene, perché era molto importante non prendere gol. Abbiamo creato tante occasioni, ma non abbiamo avuto la fortuna di trovare il gol. Sorrentino è stato molto bravo. Penso che abbiamo fatto una gran partita, peccato per non aver preso i tre punti. Ma nulla è finito, mancano tante partite: dobbiamo continuare a lavorare e prendere tre punti davanti alla nostra gente."

Da qui a febbraio non avrete l'impegno europeo, questo vi può aiutare? 
"Sì, siamo contenti per il primo posto nel girone di Champions League, ma adesso dobbiamo pensare al campionato e alla coppa da febbraio. È importante riuscire a conquistare i tre punti in casa col Cagliari: mancano tante partite, ci sono tanti punti in gioco. Dobbiamo stare tranquilli, lavorare e pensare alla prossima partita."

FAZIO A ROMA TV

"Abbiamo avuto tante occasioni: sapevamo che dovevamo essere bravi a non prendere gol, abbiamo creato tanto, ma non siamo stati bravi. Anche il portiere loro è stato bravo. Ora dobbiamo pensare alla partita di sabato contro il Cagliari. In attacco abbiamo creato molte occasioni, ma non abbiamo avuto la fortuna di sbloccare la partita né con Gerson, né con Schick. Ora continuiamo a lavorare pensando al campionato e anche alla Champions. Non abbiamo paura di guadagnare punti: anche contro la Spal c'era lo scontro tra Juve e Napoli e noi abbiamo vinto. Oggi abbiamo avuto sfortuna, cosi come contro il Genoa: a volte il calcio è così, ma bisogna pensare che la prossima partita è la più importante. La squadra ha sempre voglia di lavorare tutta insieme: abbiamo giocato tutta la gara nella loro metà campo, ma non è andata bene. In classifica siamo lì, ora pensiamo al Cagliari e continuiamo a lavorare".