Alberto De Rossi, allenatore della Roma Primavera, ha parlato ai microfoni di Roma Tv dopo il pari con la Sampdoria:

È un gran peccato?
"Sì, però rimangono tanti spunti positivi. Avremmo meritato di vincere, l'episodio nel finale ci ha condannato, la Sampdoria resta una squadra forte, ha confermato quanto di buono fatto adesso".

Prova di maturità?
"Nel primo tempo i ragazzi sono stati bravi a ribattere la forza a centrocampo dei nostri avversari. Devo spendere due parole per Morichelli, ha giocato molto bene al debutto dall'inizio. È stato un primo tempo equilibrato, nella ripresa è uscita fuori la mentalità di vincere, è stata una prova entusiasmante".

Cos'è mancato per vincere?
"A un certo punto abbiamo cambiato, Morichelli cominciava ad avere un fisiologico calo fisico, il problema è che non siamo mai ripartiti. Non posso dire niente sul gol perché ero coperto e non ho visto nulla".

Campionato equilibrato?
"È la fortuna dei ragazzi, questo format permette alle società di organizzare bene il campionato, la Sampdoria non è una sorpresa per noi, stanno riconfermando quanto fatto un anno fa. Ogni partita è a sé, c'è un'incognita dietro. Abbiamo una squadra buona con ottimi giocatori, secondo me abbiamo buone prospettive".