Alberto De Rossi, l'allenatore della Roma Primavera, ha parlato al termine della partita vinta 1-0 fuori casa contro il Genoa con un gol di Marcucci. Grazie alla vittoria e al terzo posto conquistato i giallorossi affronteranno la Juventus nella prima partita della fase Scudetto, equivalente a un quarto di finale. 

Terzo posto finale in campionato…
Siamo soddisfatti, tenevamo molto a questa partita. Non ci dà nulla ma allo stesso tempo ci dà tanto. Ho visto un equilibrio perso ultimamente, vincere è stato bello.

Alla fine ha sentito un po' di pressione? 
I ragazzi hanno messo in campo tanto carattere e sofferenza, hanno lottato insieme, un'enorme soddisfazione per tutti.

 Il gruppo funziona, mancavano tanti giocatori. 
Anche questa è una grande caratteristica, non abbiamo messo in vetrina i soliti noti ma tutti sono cresciuti e hanno avuto la loro possibilità. Siamo felici, godiamoci la vittoria che ci regala una spinta enorme per affrontare i playoff.

Adesso la Juventus nei playoff.
Quello che è successo in campionato lo mettiamo da parte, giocano un calcio come il nostro e tecnicamente sono validi. Poteva capitarci chiunque, non c'era da scegliere.

4 vittorie consecutive che aiutano. 
Vero che c'è stato un piccolo passo indietro prima, ma in alcune circostanze abbiamo fatto comunque bene senza essere continui. In queste ultime gare la squadra gioca e sa soffrire, è una dote importante. Non bisogna mettere da parte il carattere, è fondamentale come il resto delle cose. Oggi sono contento.

Speriamo ci sia un'occasione di rivincita con Inter e Atalanta
Lo speriamo, rigiocare con grandi squadre ci farebbe piacere. Poi chissà, facendo tesoro dei nostri errori potremmo affrontarli in maniera diversa. Ma prima bisogna giocare queste due partite con una squadra forte.