I ragazzi di Trigoria

Under 17 e Under 18, due colpi esterni: vittorie a Terni e a Bologna

In Umbria finisce 6-3, protagonisti Marazzotti, Graziani e Mannini. Scurto, con gli uomini contati, ringrazia Gante e Koffi, che firmano 2-1 e primo posto

La Roma U17 in campo a Terni

La Roma U17 in campo a Terni

01 Marzo 2022 - 11:30

Se per la Primavera non è stata una domenica positiva, con il 3-0 subito a Verona (che, con il 4-2 del posticipo di ieri, Cagliari-Spal, ha ridotto a 7 i punti di vantaggio sulla seconda, che ha una gara da recuperare), è stata una domenica più che positiva per Under 18 e Under 17, che hanno vinto in trasferta. L'U17 di Marco Ciaralli, priva di Surricchio e Plaia, convocati dall'Italia Under 16 per il torneo dei Gironi a Novarello, e di Bolzan e Karagiorgis, aggregati all'U18, ha vinto 6-3 a Terni, trascinata dai suoi uomini d'attacco - da Marazzotti a Graziani, fino a Misitano e Mannini, terzino destro decisamente offensivo - oltre che dal talento sulla mediana del croato Ivkovic. L'occasione più grande della Roma in avvio è un sinistro rasoterra di Misitano, respinto da Antonini dopo 5', sul rovesciamento di fronte un lancio trova Marcelli, ma il numero 7, che fino al mese scorso giocava con la Roma, sbaglia lo stop, permettendo la presa di Mengucci. Si rifarà dopo pochi secondi l'esterno destro della Ternana, deviando in porta un diagonale di Iacono, per un inatteso e festeggiatissimo vantaggio. Che dura poco più di dieci minuti: al 19' Marazzotti si libera bene del diretto marcatore e lascia partire un potente tiro da fuori area, che finisce in rete, alla destra di Antonini. Che un minuto dopo salva sul sinistro di Graziani, dopo uno slalom in area, ma poi è sfortunato protagonista dell'azione del vantaggio giallorosso: c'è ancora di mezzo il piede di Marazzotti, che batte di potenza una punizione di sinistro da trequarti, la palla centra il palo, rimbalza sulla testa del portiere e finisce in rete. Il numero 10 Galletta controlla e calcia con il destro, centrando la traversa, ma l'assistente aveva la bandierina alzata. Alla mezz'ora il tris: su rinvio del portiere un romanista colpisce di testa, lanciando Misitano che anticipa il difensore, controlla e calcia basso con il destro, infilando l'uscita di Antonini. Che poco dopo va a recuperare un pallone vicino al fallo laterale, e si prende il giallo, controllandolo con le mani poco fuori area, ma si fa perdonare sulla punizione, respingendo con un gran riflesso il colpo di testa ravvicinato di Ivkovic. Il 4-1 lo firma Graziani, con un dribbling da applausi in area, che mette a sedere il diretto marcatore, permettendogli di prendere la mira con il destro, e piazzarla all'angolino basso.

La Ternana si rivede con un altro pallone per Marcelli, bravo Mengucci a uscire per chiudergli lo specchio della porta. Tre cambi nell'intervallo, e al primo minuto l'unico subentrato romanista, il difensore Boldrini, che aveva preso il posto di Touadi, mette giù in area Galletta: l'arbitro indica il dischetto, lo stesso numero 10 trasforma, spiazzando il portiere e infilandolo con lo scavino, con traiettoria lenta lenta. Poi batte un angolo, conquistato dal terzino Iacono, trovando il difensore centrale Bonugli, che da ottima posizione manda fuori. Ma al primo affondo la Roma ristabilisce le distanze: fa tutto il 2006 Mannini, centrocampista dai piedi buoni che stanno provando come esterno a tutta fascia: riceve palla entra in area, salta l'uomo, e la piazza di potenza sotto la traversa. La Ternana risponde con un tiro di Belloisi, salvato sulla linea e un sinistro di controbalzo del solito Galletta, alto di poco, sul fronte opposto Marazzotti manca di poco secondo palo e doppietta. Al 17' Ivkovic di testa smarca Graziani in area, destro di controbalzo, tutti pronti a esultare, ma Antonini ci mette la mano, deviando di quel tanto che basta per mandarla sul fondo. A 20' dalla fine, sfruttando un corner battuto corto, Mannini controlla e calcia da fuori, centrando l'incrocio dei pali con un gran destro. La Ternana accorcia al 34'st, con un colpo di testa di Merluzzi, servito dal solito Galletta (ex Napoli e Benevento, arrivato in estate e già blindato con un contratto professionistico).

Under 18

Aveva gli uomini contati Giuseppe Scurto, con Falasca, Pisilli, Chesti, Zajsek e Bianchino in Primavera, oltre a Pagano e Cherubini, promossi già da mesi, e a Padula, che si era infortunato mercoledì, giocando con De Rossi. In difesa debutta il 2005 Karagiorgis, a sinistra Mancini, in mediana prima da titolare per Lilli. Sblocca Gante, deviando un tiro di Koffi, che poi firmerà il raddoppio, su azione di Lilli. Il gol di Mazia al 92' cambia poco: la Roma scavalca la Spal e si porta al primo posto, con tre gare di meno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA