Non ha rivali in campionato la Roma Under 17 - prima nel girone con 8 punti di vantaggio sul Napoli, battuto 4-1 domenica a Trigoria, 93 gol fatti in 15 partite, miglior attacco dei tre gironi - li cercherà all'estero. Da lunedì i ragazzi di Fabrizio Piccareta sono a Doha, in Qatar, per prendere parte alla Alkass International Cup, e confrontarsi con le migliori squadre d'Europa. Oggi, alle 16.45 (ora italiana), il debutto, contro il Paris Saint-Germain, che per volontà degli emiri che controllano il club sta tornando a essere uno dei migliori vivai d'Europa. E che lo scorso anno questo torneo lo ha vinto. Per ben figurare il tecnico giallorosso ha portato tutti i pezzi migliori: la lista era di 20 giocatori, a Roma è rimasto il portiere Andrea Trovato, che venerdì dovrebbe andare a fare il terzo in Primavera, in attesa del pieno recupero dell'infortunato Cardinali. Nella lista dei venti portati in Qatar ci sono l'ex Venezia Boer, che farà il titolare, il dodicesimo sarà il 2003 Filippo Berti. I pezzi grossi ci sono tutti, dagli esterni d'attacco Cancellieri e Bamba, che salterà Chievo-Roma Primavera, le mezzali Bove (12 gol in 11 partite, vicecapocannoniere della squadra dietro Cancellieri) e Zalewski, e Tripi davanti alla difesa (e quando serve qualche metro indietro, come col Napoli). Restano a Roma Gabriele Carlucci, fuori per infortunio da dicembre, il terzino sinistro Diaby, che per questi giorni tornerà ad allenarsi con i coetanei del 2003, e il centravanti svedese Joel Persson, arrivato a gennaio dal Trelleborgs, ma ancora in attesa del debutto in giallorosso. Il girone si è aperto lunedì con la sfida tra Psg e i Kashiwa Reysol, finita 1-1, venerdì la Roma tornerà in campo contro la squadra giapponese, lo scorso anno sconda. Dodici le squadre iscritte - ci sono anche Real Madrid e Bayern Monaco, Spartak Mosca e Rangers di Glasgow - le prime due di ogni girone faranno i quarti. La Roma, in attesa di sapere quanto andrà avanti, ha rinviato a mercoledì 13 la gara di campionato col Crotone. Nel frattempo a Trigoria è arrivato in prova Alessio Luiso, classe 2002, attaccante come papà Pasquale, e come lui (almeno a inizio carriera) tesserato per il Sora: coi suoi coetanei in Qatar si è allenato con l'Under 16.

Il precedente

Lo scorso anno fu il Milan a rappresentare l'Italia alla Alkass International Cup: non andò benissimo ai rossoneri classe 2001 (gli stessi che sabato hanno perso 4-0 con la Primavera), eliminati perdendo 6-0 con il Benfica. La Roma ci andò l'anno prima, con i 2000, più Riccardi, che segnò tre gol sotto età (uno per D'Orazio e Trasciani, tra quelli che ci sono ancora), e chiuse all'undicesimo posto.