La Roma Primavera perde in casa 2-1 contro il Chelsea nel quarto turno del girone C di Youth League e resta a quota 6 punti. I giallorossi pagano gli errori commessi nel primo tempo; la reazione nel finale non è sufficiente per raggiungere il pari. Gli inglesi trovano il vantaggio al 16': sugli sviluppi di un corner, la palla arriva a Chalobah, che serve al centro Sterling per il più facile dei tap-in. Dopo soli cinque minuti gli ospiti raddoppiano: passaggio filtrante di St Clair per Taylor-Croosdale che coglie di sorpresa la difesa giallorossa e, a tu per tu con Romagnoli, lo batte con un preciso piatto destro.

Ad inizio ripresa il Chelsea va vicino al terzo gol, ma il tiro di St Clair si stampa sulla traversa. Con il passare dei minuti la Roma si fa più intraprendente, ma gli ospiti restano padroni del gioco. All'80' Masangu se ne va dopo aver recuperato palla e serve Celar che dal limite con il mancino batte il portiere avversario. L'assedio finale, però, non dà frutti e i Blues vendicano la sconfitta dell'andata, volando al comando del girone. La Roma resta a quota 6, al secondo posto insieme all'Atletico, sconfitto a sorpresa 1-0 in casa dal Qarabag.