Il sostegno

Roma-Shakhtar, tutte le iniziative benefiche del club giallorosso

Quattro magliette, che presenteranno il logo dell'UNCHR, saranno autografate e vendute all'asta. Il ricavato dei biglietti sarà devoluto allo Shelter Center Arena Lviv

Il logo della UNHCR, l'Agenzia ONU per i Rifugiati

Il logo della UNHCR, l'Agenzia ONU per i Rifugiati

La Redazione
07 Agosto 2022 - 10:27

Stasera si gioca Roma-Shakhtar e il club giallorosso ha deciso di attuare una serie di iniziative a sostegno della popolazione ucraina. La squadra allenata da Mourinho scenderà in campo con una patch speciale sulla maglietta, il logo della UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati. A fine partita, quattro casacche da gioco verranno autografate e messe all'asta, i ricavi saranno devoluti in beneficenza, così da sostenere gli sforzi di soccorso umanitario da parte dell’Agenzia Onu per i Rifugiati. Ma non finisce qui: l'intero ricavato dei biglietti verrà devoluto allo Shakhtar Donetsk, e in particolare al sostegno dello "Shelter Center Arena Lviv": servirà per fornire loro cibo, cure mediche, assistenza all'infanzia e molto altro a chi ne ha bisogno.

In occasione della gara amichevole, 23 calciatori ucraini, tutti attualmente ospitati dall'Aquila Calcio, hanno partecipato ad una speciale sessione di allenamento presso il centro sportivo di Trigoria per poi essere presenti allo stadio stasera. Questi giovani emergenti, insieme ad altri 60 bambini ucraini attualmente ospitati a Roma, assisteranno all'amichevole dell'Olimpico. Altri 25 bambini ucraini accompagneranno i giocatori all’uscita dello spogliatoio, mentre 200 biglietti sono stati già distribuiti anche tra i rifugiati ucraini a Roma, grazie alla collaborazione dell'Ambasciata ucraina nella Capitale italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA