Al Tre Fontane la Roma Femminile ha giocato contro l'Empoli Ladies per la terza giornata di Serie A. Le ragazze allenate da Betty Bavagnoli hanno battuto 4-0 le toscane grazie alle reti di Bernauer, Thomas, Bonfantini e Serturini. Al termine della gara proprio l'allenatrice ha parlato a Roma Tv:

Serviva continuità dopo la Fiorentina ed era importante vincere dopo la sosta?
"Era importantissimo vincere e fare risultato ma soprattutto far vedere i piccoli passi su cui stiamo lavorando rispetto alle lacune della prima gara. Sono contenta perché avevo chiesto alle ragazze di cominciare subito forte e lo hanno fatto. Abbiamo tenuto bene il campo per circa un'ora e poi ho detto loro che non dobbiamo mai pensare che le gare sono finite. Non dobbiamo mollare mai, sul 3-0 forse abbiamo pensato che la gara fosse finita ma non deve mai esserlo dal punto di vista dell'atteggiamento. Dobbiamo essere sempre aggressive anche quando siamo in vantaggio".

Sei più soddisfatta per le quattro reti o per la porta inviolata?
"Sono soddisfatta di entrambe, ma sono anche soddisfatta che abbiamo dato ai nostri attaccanti molte occasioni per arrivare al gol. Ci sono state un paio di occasioni in cui sicuramente la sfortuna non ha aiutato molto l'Empoli. Sono quei 20 minuti in cui mi sono arrabbiata".

La partita contro il Verona sarà difficile?
"Sì, ma tutte le partite che andremo ad affrontare saranno complicate. È ovvio che ce ne sono due o tre che sono più forti, ma non sarà un campionato facile per nessuno. Si rischia di andare sul campo della più forte e fare risultato, come ha fatto l'Empoli nella prima giornata e mettere in difficoltà le squadre più titolate. Bisognerà essere preparate e consapevoli dei nostri mezzi ed affrontare al meglio la gara contro il Verona sabato prossimo".