Manuela Giugliano, nea acquisto della formazione della Roma Femminile, ha parlato ai microfoni di Roma TV rilassciando un'intervista andata in onda nel pomeriggio. Il nuovo numero 10 giallorosso ha voluto parlare dell'esperienza del Mondiale e della scelta di vestire la maglia della Roma, con tutti gli obiettivi che si pone per la prossima stagione. Queste le sue parole.

"Sicuramente l'esperienza del Mondiale mi ha lasciato tante sensazione positive e soprattutto tanta crescita personale e a livello calcistico. Giocare un Mondiale per me è stato unico e penso che sia il sogno di tutte le bambine. Ho scelto la Roma perché penso sia una società in grado di darmi tanto, che cresce anno dopo anno. È una società che crede nel nostro movimento e crede nel far crescere noi giovani e un progetto a lungo termine. Io sono contenta di essere arrivata qui".

"Questa preparazione la sto vivendo con consapevolezza dei nostri mezzi e dei miei, perché dopo il mondiale c'è stata una crescita importante, possiamo solo migliorare per arrivare a un professionismo e a quel qualcosa che manca ancora oggi. Io mi rivedo molto nel mediano basso, ma sono dell'idea che un giocatore debba essere completo e debba fare più ruoli in una squadra e in vari moduli. Io sarò a disposizione della coach per qualsiasi ruolo".

"Per questa stagione gli obiettivi saranno di portare la Roma dove merita e di vincere il più possibile anche a livello personale. In particolare ho un rapporto speciale con due delle mie campagne, Elisa Bartoli, il nostro capitano, e Federica Di Criscio. Con Elisa abbiamo giocato alla Torres e al Mozzanica e ho sempre avuto un bel rapporto anche fuori dal campo. Con Federica abbiamo giocato insieme a Verona e a Brescia, con loro sto bene".

"Quest'anno il campionato si è alzato di livello, la Roma si è rinforzata molto e sicuramente daremo il nostro meglio e io farò il massimo per aiutare la squadra a portare avanti la Roma e a vincere qualsiasi competizione".