Subito a lavoro. La Roma Femminile ha cominciato il suo ritiro di Norcia per prepararsi al meglio alla nuova stagione. Si sono riunite ieri mattina davanti al Centro di Preparazione Olimpica "Giulio Onesti" e poi sono partite alla volta della cittadina umbra. Arrivate in tarda mattinata all'hotel dove alloggeranno fino all'11 agosto, a due passi dallo Stadio Salicone. Il tempo di sistemarsi e poi è stato subito il momento di scendere in campo per il primo allenamento.

La seduta è iniziata con una fase di attivazione in palestra seguita dal riscaldamento in campo. Betty Bavagnoli sa quanto sarà importante questa settimana di ritiro per conoscere la sua "nuova" squadra e per inculcare i dettami tecnici da seguire nell'arco di tutta la stagione. Per questo ha subito diviso il gruppo in due parti. In questo modo ha potuto lavorare separatamente sugli sviluppi difensivi e su quelli difensivi. Una volta conclusa la fase di esercitazione tattica, le ragazze si sono affrontate in una partitella a campo ridotto, prima di chiudere con del lavoro aerobico. Due ore di lavoro che ha visto tutta la squadra lavorare insieme, eccezion fatta per le attaccanti Maria Zecca e Andressa.

Loro due hanno lavorato a parte: la prima ha svolto un allenamennto differenziato programmato, mentre l'ex Barça stava ancora recuperando al meglio dal viaggio dal Brasile che l'ha portata nella Capitale soltanto tre giorni fa. Oggi inizierà la vera routine che caratterizzerà la permanenza delle giallorosse a Norcia: doppia seduta di allenamento, con un allenamento mattutino alle 9.30 e quello pomeridiano alle 17. Sarà anche il primo dei giorni aperti al pubblico e alla stampa. Così come Bavagnoli e le sue ragazze sfrutteranno questa settimana per conoscersi meglio, così potranno fare anche i tifosi, per essere pronti a un'annata a che si annuncia a dir poco interessante.