Femminile, Pipitone: "Essere convocata al Mondiale a 33 anni è incredibile"

Le parole del portiere della squadra giallorossa e della nazionale italiana: "Per me essere qui, quando non ci speri più, è un sogno che si realizza"

, di LaPresse

, di LaPresse

La Redazione
17 Giugno 2019 - 19:11

«Essere convocata a 33 anni è qualcosa di incredibile, è un sogno che si realizza quando ormai non ci speri più. Dici "ormai il treno è passato" e invece su quel treno, all'ultima fermata, sono riuscita a salire. Un treno che ci ha portate a un Mondiale dopo 20 anni, un Mondiale conquistato in maniera grandiosa e iniziato in maniera ancora più bella». Queste le parole dell'estremo difensore della Roma Femminile e della Nazionale, Rosalia Pipitone, in un'intervista al sito ufficiale della FIFA.

La squadra azzurra giocherà domani alle 21 contro il Brasile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA