Le Azzurre non vanno oltre l'1-1 contro la Polonia nonostante una una buona prestazione, segnano Cernoia e Pajor. Bartoli della Roma Femminile è partita titolare per poi essere sostituita al minuto 81 dalla sua compagna in giallorosso Serturini. A due mesi dal Mondiale che si disputerà in Francia, l'Italia Femminile sembra essere pronta sul piano del gioco, resta da limare solo qualche dettaglio.  

"È stato un buon test – sottolinea la Ct Milena Bertolini - contro una squadra fisica e con delle individualità importanti. Nel primo tempo forse siamo state poco lucide nella costruzione del gioco, nella ripresa abbiamo provato a giocare di più il pallone ed è andata meglio. Avremmo dovuto avere un po' più di pazienza nel trovare il varco giusto, ma loro erano molto chiuse e compatte e non era semplice". Nota negativa il gol subito ancora una volta su palla inattiva (è il terzo gol dopo le due reti subite contro la Corea del Nord): "Ci abbiamo lavorato molto in questo raduno. Tutti i gol subiti su calcio piazzato non sono in volo, ma sulla ribattuta in area ed è lì che dobbiamo essere più reattive".