Si muove il calciomercato della Roma Femminile. La società giallorossa ha ufficializzato l'arrivo dell'estremo difensore Emma Lind, dal Rosengård. Il portiere, classe 1995, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2023. Prenderà il posto di Rachele Baldi, ceduta in prestito fino al termine della stagione al Napoli. Questo il comunicato della Roma.

Lind, nella sua prima intervista in giallorosso, ha dichiarato:
"Ho deciso di venire alla Roma perchè volevo sperimentare il calcio italiano e la cultura calcistica italiana: ci sono diversi motivi per cui ho deciso di venire qui".
Che tipo di campionato ti aspetti?
"Mi aspetto un campionato duro, pieno di calciatrici rapide e tecniche".
Che tipo di portiere sei?
"Sono un portiere molto attivo, mi piace partecipare al gioco. Cerco sempre do comunicare con le compagne, per aiutarle a gestire le diverse situazioni. Sono un portiere tosto, mi piace essere parte del gioco e prendermi i miei spazi. Sono brava con i piedi e a rinviare lungo".
Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?
"Ovviamente vorrei giocare più partite possibile, è per questo che sono qui. Ma anche conoscere un modo diverso di giocare a calcio, vedere in cosa il calcio italiano è diverso da quello svedese. Sono questi i miei obiettivi".

"L'AS Roma è lieta di annunciare l'ingaggio del portiere Emma Lind. La calciatrice ha firmato un contratto che la lega al Club fino al 30 giugno 2023. Lind rinforzerà la squadra di Alessandro Spugna nella seconda parte della stagione. 
"Non vedo l'ora di conoscere la cultura del calcio italiano e di far parte di un campionato che sta esprimendo tutto il suo potenziale", ha dichiarato Lind. "Spero di poter contribuire con l'esperienza maturata in altri campionati. Ovviamente sono qui per vincere partite e titoli". 
Emma arriva dal campionato svedese, dove ha raccolto 140 presenze difendendo i pali del Rosengård. 
"Siamo estremamente felici di aver aggiunto Emma alla nostra squadra", ha commentato l'Head of Women's Football Betty Bavagnoli. "È un portiere dalle grandi qualità, sia umane che tecniche. Contiamo molto su di lei e sulla sua esperienza, non è la prima volta che si mette in gioco andando a scegliere di giocare lontano da casa". 
Benvenuta alla Roma, Emma!".