Alla conferenza stampa in cui ha parlato il tecnico Paulo Fonseca ha partecipato anche Chris Smalling. Il centrale difensivo, uno degli ex della gara, ha risposto alle domande dei giornalisti. Ecco le sue dichiarazioni.

Sarà un match particolare per te.
"Si sfidano due club che fanno parte della mia carriera, sarà emozionante perché praticamente conosco ogni giocatore in campo".

Come stai?
"Personalmente sto bene, ho saltato molte partite quest'anno ed è una cosa inusuale per me. Ora sono pronto a dare il mio contributo, la partita di domani sarà importantissima, vogliamo dare ai tifosi un motivo per essere orgogliosi".

Dal tuo infortunio il rendimento della Roma è calato, come ti senti e pensi di poter affrontare una partita complicata per 90 minuti?
"Sì, mi sono allenato bene. Sono pronto a giocare i minuti che il tecnico deciderà. Non vedo l'ora di andare in campo e aiutare il club".

Il match?
"Al 100% credo che sia una gara speciale, è una semifinale e portare un trofeo a casa sarebbe importantissimo. Sono fiducioso di poter dare il mio contributo".

Pensi di poter giocare 90 minuti?
"Vengo da un infortunio, ma ora sto bene e sono pronto a giocare 90 minuti se il mister lo vorrà. Sto bene e non vedo l'ora di giocare e aiutare il club".

Smalling a Roma Tv

Fai parte della storia del club, cosa significa per te giocare questa partita?
"Questa partita è speciale per me e non vedo l'ora di giocarla, nel momento in cui è stato fatto il sorteggio ho provato una grande emozione perché appunto c'è una storia importante. Una gara davvero importante per la Roma".

Nessuno meglio di te sa come giocarla. Come si fa?
"Ci siamo preparati la nostra strategia. Vogliamo spingere, è vero che si gioca sui 180' ma vogliamo assolutamente tornare a Roma con un risultato positivo".

Tu come stai?
"Mi sento molto bene. Quest'anno ho saltato diverse partite anche se per me è insolito e non ero abituato. Ora mi sento pronto e in forma e sono felice di poter aiutare la squadra in un momento così importante della stagione in cui ci sarà bisogno dell'aiuto di tutti".

Che effetto ti hanno fatto i tifosi a Trigoria?
"Penso che la Roma abbia dei tifosi incredibili. Sappiamo quanto conta questa sfida per loro e per il il club. Vogliamo rendere i tifosi orgogliosi e sappiamo già cosa ci potrebbe aspettare venerdì al rientro in caso di risultato positivo. Vogliamo regalargli un trofeo".